di Janiss Zanoni

Irene Bettoni, Rossella Cassella, Giulia Zacchè, Diana Giusti, Denise Raschni’ Arianna Scapinelli. Non sono nomi di scimmie ma di bravissime ragazze che si sono esibite nell’arte della danza aerea. Hanno utilizzato corde e funi, muovendosi con leggiadria ed eleganza a ritmo di musica. Braccia in tensione. Mani chiuse a pugni. Gambe che si agganciano. Piedi flessi e piedi puntati. Schiene flessibili. Volti espressivi. Corpi fluidi che si sono arrampicati, arrotolati e rigirati sui tessuti senza mostrare segno di fatica. Le forme create da acrobazie e contorsioni hanno reso sublimi le inusuali danze, provocando meraviglia e stupore in tutta la piazza.

Foto di Caterina Camiolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *