Sono numerose le novità turistiche che il Qatar sta per inaugurare alla vigilia del Campionato mondiale di calcio FIFA World Cup Qatar 2022

di Hajar Qacem

La ventiduesima edizione dei campionati mondiali di calcio si terrà in Qatar.

Ha preso il via il 21 novembre e si concluderà il 18 dicembre, quando la temperatura media in Qatar è di solito intorno ai 25°C.

Se la Coppa del Mondo si fosse svolta nella sua data abituale, a giugno e luglio, le partite si sarebbero svolte a temperature comprese tra 40 e 50°C. Inizialmente, il Qatar ha proposto di tenere la Coppa del Mondo in estate in stadi chiusi e climatizzati, ma la proposta non è stata accettata.

Sarà l’ultima edizione del torneo a prevedere la partecipazione di sole 32 nazionali, poiché dal 2026 il Mondiale verrà esteso a 48 squadre.

La Qatar World Cup 2022 è la prima edizione organizzata in Medio Oriente. Le competizioni si svolgeranno in 8 stadi appositamente progettati e costruiti secondo i più alti standard internazionali.                                                      

Si prevede che nei 29 giorni dei mondiali ci saranno più di 1,7 milioni di visitatori. La FIFA stima che circa 40 milioni di persone potrebbero cercare di visitare il Qatar dopo la fine del torneo.                                                                                      

La Qatar News Agency ha recentemente affermato che le entrate finanziarie dirette della Coppa del Mondo dovrebbero raggiungere $ 2,2 miliardi e le entrate economiche a lungo termine – dal 2022 al 2035 – dovrebbero raggiungere $ 2,7 miliardi.                                          

Per la prima volta nella storia dei Mondiali di calcio tra gli arbitri troviamo anche tre donne: la francese Stephanie Frappart, la ruandese Salima Mukansanga e la giapponese Yoshimi Yamashita. Questo evento non dovrebbe essere un caso isolato poiché, come ha sottolineato il presidente del Comitato Arbitri FIFA Pierluigi Collina, è la qualità che conta e non il genere.

La cerimonia di apertura dei Mondiali 2022 e i risultati del 20 novembre

 

 

Di Hajar Qacem

Mi piace informarmi costantemente sull`attualità. Non sono sognatrice oziosa, bensì una persona capace di intraprendere misure concrete per realizzare i propri obiettivi. Perciò mi piace condividere le mie scoperte con gli altri per stimolare discussioni interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Warning: Undefined array key "blogus-site-mode-cookie" in /var/www/myfermi/html/wp-content/themes/blogus-child-2/inc/ansar/enqueue.php on line 73